Papa: "Abortire è come affittare un sicario, non è un atto civile"

Papa Francesco, inciampa e cade a Santa Marta: sta bene

Papa Francesco caduto: «Inciampato mentre tornava a Santa Marta»

Lo ha detto il Papa nel corso della catechesi dell'udienza generale dedicata oggi al quinto comandamento, "non uccidere".

Oggi invece Francesco ha definito l'aborto un omicidio per mezzo di un sicario, il medico abortista: "Interrompere una gravidanza è come fare fuori uno". Il Pontefice chiama in causa fedeli e pellegrini arrivati da tutto il mondo: "Io vi domando: è giusto fare fuori una vita umana per risolvere un problema?"

Papa Francesco non ha badato più di tanto alle accuse ed alle illazioni nei suoi confronti ed ha continuato a lavorare affinché il messaggio di Dio potesse nuovamente arrivare al suo popolo, soprattutto a quella parte di fedeli che sembra non avvertirlo più come proprio.

Ammonisce il Papa: "Un bimbo malato è come ogni bisognoso della terra, come un anziano che necessita di assistenza, come tanti poveri che stentano a tirare avanti: colui, colei che si presenta come un problema, in realtà è un dono di Dio che può tirarmi fuori dall'egocentrismo e farmi crescere nell'amore". "La vita vulnerabile ci indica la via di uscita, la via per salvarci da un'esistenza ripiegata su sé stessa e scoprire la gioia dell'amore", ha aggiunto. "Sono gli idoli di questo mondo: il denaro, il potere, il successo. L'omicidio dei bambini. E per avere una vita tranquilla, si fa fuori un innocente".

"Ogni bambino malato è un dono".

Il giorno precedente all'udienza, mercoledì 17 ottobre, alle ore 18.00, il cardinale Segretario di Stato, Pietro Parolin, presiederà nella Basilica di San Pietro una "Messa per la Pace" per la Penisola Coreana, alla quale parteciperà lo stesso Presidente Moon. L'amore con cui Dio ama la vita, questa è la misura. Vale la pena di accogliere ogni vita perché ogni uomo vale il sangue di Cristo stesso. Dobbiamo dire agli uomini e alle donne del mondo: non disprezzate la vita! La vita altrui, ma anche la propria, perché anche per essa vale il comando: "Non uccidere". I figli che si accolgono come vengono, come Dio li manda, come Dio permette - anche se a volte sono malati. Smetti di rifiutare l'opera di Dio!

"Tutto il male nel mondo si riassume in questo: il disprezzo per la vita", sottolinea il papa.

Altre Notizie