Spread Btp-Bund in calo a 299 punti

Borsa: Piazza Affari apre in rosso, lo spread supera i 300 punti - Economia

Lo spread sfonda quota 310 e trascina giù la Borsa

Lo spread tra BTp e Bund apre in rialzo a 295 punti rispetto ai 285 della chiusura di venerdì. L'indice Ftse Mib risente delle critiche incassate dalla manovra economica del Governo e, a circa un'ora dall'avvio delle contrattazioni, cede l'1,69% a quota 19.384.

La corsa del rendimento dei buoni italiani è arrivata fino al 3,60% (3,56% alle 13,00), un livello che non veniva toccato dal febbraio 2014, ben prima che la Banca centrale europea lanciasse il programma di acquisto dei titoli di Stato che ha fatto crollare ovunque i rendimenti nell'Eurozona. In particolare, il mercato ha assorbito 3,5 miliardi di triennali al 2,51% (+1,31%), 1,5 miliardi di settennali al 3,28% (+0,74%), 941,7 milioni di quindicennali al 3,66% e 558,3 milioni di trentennali al 3,79%. Il risultato è il calo del 3,89% di Tokyo e gli scivoloni non inferiori di Hong Kong (-3,79%) e dei listini cinesi Shanghai e Shenzhen (-4,91% e -5,96%), tutti a sedute ancora aperte. Nell'automotive male anche Brembo con un calo del 2,47%. Per quanto concerne i titoli di Piazza Affari, queste sono le perdite: Ferrari (-3,66%), Fca (-2,84%), Saipem (-3,135), Moncler (-2,36%), Leonardo (-2,63%).

L'ondata di vendite partita alla vigilia da Wall Street ha travolto in mercati asiatici. Scende anche il Brent che cala 1,58 dollari a 81,51 dollari al barile. Gli indici americani hanno registrato il peggior crollo da febbraio: ieri, il presidente degli Usa, Donald Trump, ha bollato come "pazza" la Fed per la sua politica monetaria.

Altre Notizie