Champions League, Shaqiri minacciato: Klopp non lo convoca per Stella Rossa-Liverpool

Champions League minacce a Shaqiri salterà la sfida con la Stella Rossa

I serbi non gli perdonano il gesto dell’aquila, minacce a Shaqiri (Liverpool) non convocato per Belgrado

La decisione è stata presa dal suo allenatore Jurgen Klopp dopo i numerosi messaggi intimidatori ricevuti dall'attaccante del Liverpool.

"Abbiamo valutato l'accoglienza che potrebbe avere Shaqiri e non sappiamo quello che potrebbe suceddere - ha spiegato Klopp - Vogliamo andare lì e concentrarci al 100% sul calcio". Klopp ha precisato che il Liverpool "non ha alcun messaggio politico" da mandare con l'esclusione dalla partita di Shaqiri, schierato titolare il mese scorso nel match contro la Stella Rossa ad Anfield vinto dai Reds per 4-0. "È un giocatore che amiamo e giocherà per noi molte partite, ma non martedì". E credo che Shaqiri sarà sottoposto ad una pressione psicologica incredibile, perché sa dove sta andando a giocare, sa che la Stella Rossa è un simbolo della Serbia e conosce il Marakana. Durante i Mondiali di Russia, Shaqiri aveva sollevato polemiche per aver esultato dopo un gol alla Serbia con il gesto dell'aquila per inneggiare all'Albania e all'indipendenza kosovara da Belgrado. Immediata era arrivata la multa da parte della Fifa; ora quell'episodio torna di attualità.

Altre Notizie