Cina: lite tra autista e passeggera, bus precipita nel fiume. 13 morti

Chiudi
   Apri

Chiudi Apri

Un litigio, gli spintoni, alcuni attimi di disattenzione, la strage.

Una lite su un bus tra l'autista e una passeggera in Cina ha provocato un incidente con almeno 13 morti.

La colluttazione, secondo i rilevamenti della polizia di Chongqing, metropoli del Sud-Ovest cinese, è nata dal mancato stop alla fermata richiesta dalla passeggera, che ha aggredito il conducente, colpendolo alla testa con il telefono cellulare e facendogli perdere il controllo del mezzo. Secondo quanto riferito dall'agenzia Nuova Cina, la polizia locale ha postato oggi sugli account social gli otto secondi drammatici di un video che rivela il motivo della lite: a causarla il mancato stop dell'autista alla fermata della donna.

Nelle immagini riprese dal circuito di videosorveglianza del bus, si vede come l'autista disturbato dalla donna invada la corsia opposta scontrandosi frontalmente contro un'altra vettura, prima che il bus sfondi le barrriere laterali del punte per precipitare nel fiume Yangtze. L'autobus è stato recuperato dopo lunghissime operazioni con decine di uomini e mezzi impiegati.

Altre Notizie