Gp Brasile, decima pole position dell'anno per Hamilton: Vettel subito dietro

ANSA  EPA									+CLICCA PER INGRANDIRE

ANSA EPA +CLICCA PER INGRANDIRE

La missione era 'impossibile´ per la Ferrari ma la speranza di strappare alla Mercedes il titolo costruttori si è spenta nelle prime curve del Gp del Brasile, quando Lewis Hamilton e Valtteri Bottas sono scappati, lasciando indietro le Rosse. Il finlandese ha fatto il suo dovere di scudiero, rallentando per quanto possibile il peraltro non travolgente tentativo di rimonta di Kimi Raikkonen, terzo al traguardo, e Sebastian Vettel, sesto e mai davvero in palla. Riguardo al futuro di Esteban, che a fine anno lascerà la Racing Point, ha aggiunto che "è tutto nelle sue mani".

"Sono uscito dai box dietro a Verstappen e avevo un gran passo".

Al termine della gara il pilota della Red Bull ha cercato di aggredire il collega della Racing Point, spintonandolo più volte. Una punizione particolare per il baby fenomeno della Fomula 1 che, come spiegato dai commissari nel comunicato emesso dopo la gara, è stato punito per il suo atteggiamento non in linea con quello di uno sportivo che dovrebbe essere un modello per tutti gli altri piloti.

Completano la top ten Charles Leclerc (Alfa Romeo Sauber), le due Haas di Romain Grosjean e Kevin Magnusse, ottavo e nono, e la Force India di Sergio Perez, decimo.

Altre Notizie