Il nuovo circuito del GP del Vietnam

Novità per il 2020 in calendario il Gran Premio del Vietnam ad Hanoi

F1, ufficiale: ci sarà un Gp in Vietnam nel 2020

Hanoi scende in pista. La gara si correrà su un circuito cittadino disegnato lungo le strade della capitale vietnamita, il tracciato misurerà 5565 metri.

Il circuito semipermanente è stato sviluppato prendendo spunto da altri circuiti del mondiale e passerà accanto al My Dihn National Stadium, impianto costruito nel 2003 con una capienza di oltre 40.000 posti.

"Siamo orgogliosi di poter ospitare il Gran Premio del Vietnam di Formula 1 e di mostrare la città di Hanoi al mondo con la sua speciale combinazione tra bellezza antica e moderna". Si allarga dunque la serie dei gran premi che si svolgono in Asia e anche il calendario andrà ad arricchirsi di un appuntamento in più oltre a quelli ormai consolidati di Cina, Giappone e Singapore, e volendo allargarsi anche quello del Bahrein.

"Da quando siamo stati coinvolti in questo sport nel 2017, abbiamo parlato dello sviluppo in nuove città per ampliare l'appeal della Formula 1 e il GP del Vietnam è la realizzazione di questa ambizione". "Siamo felici di essere qui ad Hanoi, una delle città più incredibili del mondo con un ricco passato alle spalle e un grande futuro davanti". La collaborazione del F1 Motorsport team della FOM ha vagliato le soluzioni indicate e prodotto simulazioni sul tipo di gara che avrebbe assicurato la tracciatura.

Sulla stessa lunghezza d'onda anche Nguyen Viet Quang, Vice Presidente e CEO della Vingroup: "Siamo entusiasti di vedere che il nostro lavoro con la Formula 1 per garantire questo accordo è finalmente giunto a buon fine".

Il settore conclusivo prende spunto dalla salita del Massenet a Monaco, parte delle Becketts e delle Esse di Suzuka. "Il Gp del Vietnam concretizza precisamente quell'idea".

La gara di Hanoi si correrà su un circuito cittadino, tutto nuovo, che sarà studiato per enfatizzare lo spettacolo che possono fornire i bolidi ibridi e la loro elevata cavalleria. E' una dimostrazione ulteriore delle capacità del Vietnam, una delle economie a più alto ritmo di crescita al mondo, nell'ospitare eventi di portata globale e attrarre turismo nel paese.

Altre Notizie