Marsiglia, "trovato il corpo di Simona Carpignano sotto le macerie" dei palazzi

Marsiglia i palazzi crollati

Marsiglia i palazzi crollati

Ritrovato poco fa, sotto le macerie, il corpo senza vita di Simona Carpignano, la giovane tarantina che sei mesi fa si era trasferita in cerca di un'occupazione in Francia.

"Raccogliamo molte testimonianze - ha aggiunto - del suo amore per la città vecchia dove aveva collaborato in maniera volontaria a progetti di valorizzazione, come pure in tanti la ricordano come 'teacher' di italiano al Baby club nel 2014, la struttura dove furono ospitati tanti giovani migranti, grazie alla sua conoscenza delle lingue, compreso l'arabo, che mise a disposizione gratuitamente".

Su Facebook Simona ha un soprannome: "Sorriso".

Simona è nata a Taranto il 14 luglio del 1988.

I suoi genitori ieri hanno raggiunto la Francia e sono stati accolti dal personale del Consolato. "Simona - scrivono su Fb gli amici - è alta, magra, bionda (coi capelli rasta), occhi azzurri". La conferma è arrivata anche dal padre della ragazza.

Il corpo di un uomo è stato trovato sotto alle macerie dei palazzi crollati ieri nel centro di Marsiglia: è quanto annunciato dal procuratore della Repubblica, Xavier Tarabeux. Altre 5-8 vittime, ha detto, potrebbero trovarsi sepolte. A darne conto il sito del La Provence, precisando che si è riunito un tavolo tecnico per decidere sul da farsi per continuare la ricerca di eventuali vittime senza mettere in pericolo la vita dei soccorritori.

"L'hanno vista purtroppo", si legge sul post. Aveva chiaramente detto che quel palazzo al numero 65 di rue d'Aubegne sarebbe finito in un crollo. Gli altri due edifici erano murati e - almeno in teoria - inabitati. Squadre composte dai 120 poliziotti e 80 vigili del fuoco sul posto continuano a sgombrare "minuziosamente", "con "la pala", ha spiegato il ministro dell'Interno, Christophe Castaner".

Altre Notizie