Ticinonline - Midterm: i democratici conquistano la Camera

Elezioni Usa, ai Dem la Camera Senato rimane Reubblicano

Midterm: i dem strappano la Camera, Trump riesce a tenersi il Senato

In Florida si votava non soltanto per il seggio al Senato e per il nuovo governatore, ma anche per alcune leggi e una in particolare, l'Emendamento quattro, è passata. In casa democratica, nonostante la delusione per qualche risultato mancato, c'è aria di rivincita.

La prima vittoria per i democratici alle elezioni di metà mandato 2018. Anche prima dell'arrivo dei risultati dalla West Coast, tradizionalmente democratica, la vittoria dei democratici è apparsa consistente, con la Cnn che prevede che alla fine il partito, che aveva bisogno di strappare 23 seggi ai repubblicani per ottenere la maggioranza, potrà arrivare ad avere un maggioranza di 35 seggi. Quando era mezzanotte in Italia si sono chiusi i seggi per le votazioni. E confermando i seggi in Texas e Tennessee.

Le candidate democratiche Sharice Davids e Deb Haaland hanno davvero fatto la storia. E' anche apertamente lesbica in uno stato tradizionalemente conservatore.

La democratica Letitia James batte il repubblicano Keith Wofford e diventa la prima donna afroamericana procuratore generale di New York. Haaland, 57 anni, dal New Mexico, ha battuto la repubblicana Janice Arnold-Jones e il libertario Lloyd Princeton. In lizza per il congresso e i seggi nei parlamenti statali nelle elezioni di midterm c'era un numero record di nativi americani.

La democratica progressista Alexandra Ocasio-Cortez è stata eletta nel suo distretto per la Camera nello stato di New York e con i suoi 29 anni diventa il più giovane membro del Congresso della storia americana. Candidata con un programma basato sulla promessa di assistenza sanitaria, riforme del lavoro e della legge sull'immigrazione, ispirato a quello del'ex candidato alla Casa Bianca Bernie Sanders, il senatore del Vermont che ieri ha vinto un nuovo mandato, la giovane di origine portoricana è diventata il volto simbolo dell'onda blu progressista che ha conquistato la Camera.

"Una notte di straordinari successi". Greg Pence correva in Indiana e nel corso della sua campagna ha assicurato che se avesse vinto avrebbe appoggiato l'agenda del presidente Donald Trump. Si tratta di una notizia molto importante perché la norma concede di nuovo il diritto di votare ai condannati che abbiano scontato completamente la loro pena, quindi riammette alle prossime elezioni del 2020 un milione e mezzo di persone - molti neri e molti figli di immigrati - che potrebbero rompere la solita situazione di parità e di incertezza della Florida. L'onda blu che doveva umiliare i repubblicani non si è materializzata del tutto, i democratici prendono la Camera (si votava in tutto il paese) ma non il Senato (si votava soltanto in alcuni stati dove i trumpiani sono molto forti). Si e' presentato nell'hotel Hilton Post Oak di Houston, in uno dei quartieri piu' esclusivi della citta', per la festa della vittoria distribuendo copie della Costituzione americana con sulla copertina stampata la sua faccia. "Si tratta anche del ripristino dei controlli e contrappesi costituzionali sull'amministrazione Trump" ha detto Pelosi in una conferenza stampa, dopo che i democratici hanno ripreso il controllo della Camera nelle elezioni di midterm. "Il popolo americano vuole pace, vuole risultati".

Altre Notizie