Banca Generali, linee guida strategiche: masse totali a 76-80 mld

Nuova proprietà in vista per Valeur Fiduciaria

FiveLex con Banca Generali nell'ingresso sul mercato svizzero

Banca Generali ha presentato le linee guida strategiche e i target finanziari per il triennio 2019-2021 che prevedono a fine periodo masse totali attese nel range 76-80 miliardi, raccolta netta totale maggiore o uguale a 14,5 miliardi, ricavi core/masse medie maggiore o uguale a 63 bps, costi operativi core 3-5% cagr. "È un Paese che conosciamo bene, soprattutto nella parte a sud", ha spiegato Mossa. Il floor di quest'anno è 1,25 euro, cioè il dividendo distribuito quest'anno a titolo del 2017.

Come indicato da Banca Generali, l'operazione si colloca nel piano di crescita triennale, nell'ambito del quale la banca contempla nuove opportunità strategiche sui mercati esteri.

Dall'espansione sul mercato elvetico Banca Generali punta a una raccolta netta di 0,6-1,1 miliardi di euro nel 2019, 0,7-1,1 miliardi nel 2020 e di 0,8-1,2 miliardi nel 2021. In questa ottica rientra l'offerta vincolante - accettata dalle rispettive controparti - per l'acquisto del 90,1% della svizzera Valeur Finduciaria.

Le linee guida strategiche per il triennio 2019-21 hanno l'obiettivo di realizzare la "vision" aziendale di essere la prima banca private per valore del servizio, innovazione e sostenibilità. "Crediamo fortemente nella validità del nostro modello di business centrato sulla figura del consulente private per la protezione dei patrimoni che andiamo a rafforzare grazie all'arricchimento delle soluzioni di investimento e a nuovi servizi di wealth management". Nel dettaglio, la società si aspetta di proseguire il proprio percorso di crescita, continuando ad acquisire quote di mercato.

Altre Notizie