Gabriel Garko su CHI parla della sua presunta omosessualità

Gabriel Garko: “Io omosessuale? Solo una leggenda. Mi sono ritirato per un po’ per ritrovarmi”

Gabriel Garko gay? “Sono stufo”: l’attore si racconta a Chi

Da tempo circolano indiscrezioni riguardo ad una presunta omosessualità di Gabriel Garko. Lo confessa a Chi nel numero in edicola. "Di me si è detto di tutto". L'attore spiega [VIDEO] che chi è risolto non sentirà mai il bisogno di accusare qualcun altro per ciò che non è, "come se poi fosse deplorevole essere omosessuale" sostiene Garko.

Una serenità che scompare di colpo quando si torna su un argomento di cui ha già dovuto, suo malgrado, parlare in altre occasioni: la sua presunta omosessualità.

"Sono cambiate tantissime cose nella mia vita, sia dal punto di vista affettivo, sia dal punto di vista lavorativo - ha iniziato a raccontare l'ex protagonista de Il Bello delle Donne alla redazione di Chi - Mi sono ritirato per un po' dalle scene, e in questo periodo di ritiro mi sono finalmente ritrovato e sono più forte di prima". Se non è confermato l'indirizzo mail, il commento resterà in attesa di approvazione.

Garko ha così scelto di circondarsi solo di due tipi di persone: di coloro dei quali si fida e condivide tutto e di coloro invece da cui ne trae beneficio a uso e consumo.

"Sono profondamente spaventato dall'amore e, mai come oggi, non so più se è meglio darsi o egoisticamente ricevere e basta", ha ammesso l'attore torinese: "Non mi importa nulla del tempo che passa e l'idea che uno debba sposarsi e fare figli entro una certa età per compiacere una parte della società, mi dispiace, ma non fa per me". Compresa la leggenda sulla mia omosessualità. La cattiveria dilagante sui social mi fa paura ed è anche per questo che posto molto meno.

Recentemente Garko era finito nella polemica a causa del suo viso, che molti avevano criticato insinuando un intervento eccessivo della chirurgia, e a causa dei suoi gusti sessuali, sebbene lui non abbia mai fatto alcuna dichiarazione in merito. "Il mio rapporto con i social è cambiato perché non voglio far parte del gioco al massacro e della condivisione forzata".

Altre Notizie