Terremoto, una violenta scossa sveglia anche la Ciociaria: gente in strada

Terremoto a Bologna: terra trema in Appennino

Terremoto, scossa in Centro Italia: numerose chiamate ai Vigili del Fuoco

Torna a tremare la terra tra i confini del Lazio e l'Abruzzo. La paura, come avviene sempre in questi casi, in poco tempo si è diffusa in rete e le segnalazioni dei cittadini che l'hanno avvertita sono arrivate fino al Nord del frusinate.

Una scossa di magnitudo 3.1 si è verificata questa mattina nel territorio compreso tra L'Aquila e Frosinone, con in particolare l'epicentro del sisma individuato a metà strada tra le località di Balsorano, in provincia del capoluogo abruzzese, e di Sora, in pieno territorio ciociaro. Lo rende noto la sala sismica dell'INGV, l'Istituto di geofisica e vulcanologia. Per fortuna, al momento, non si registrano danni. Inoltre anche la zona del Vesuviano aveva tremato per un movimento tellurico evidente qualche giorno prima, destando l'allarme per la mancanza di un piano d'evacuazione efficace in caso di necessità.

Altre Notizie