Padova, asportato tumore al cuore senza aprire il torace. La tecnica innovativa

Padova intervento record. Asportato tumore dal cuore senza aprire il torace

Intervento rivoluzionario a Padova, asportato tumore al cuore senza aprire il torace

È la prima volta al mondo che viene effettuato un'intervento del genere - come rileva l'Azienda ospedaliera - con il paziente in recupero che tornerà presto alla sua vita normale.

"La prima mondiale portata a compimento con successo da una task force di chirurghi dell'Azienda ospedaliera di Padova chiude nel migliore dei modi un anno di successi della sanità veneta e costituisce un viatico di progresso scientifico non solo per il 2019, ma per gli anni a venire". Visita il sito www.antennatre.it per ulteriori informazioni.

PADOVA A Padova una task-force di specialisti - cardiochirurghi, urologi, chirurgi epatobiliari - hanno rimosso un tumore renale esteso al cuore aspirandolo senza aprire il torace con nuova tecnica.

Nel caso specifico era infatti impossibile procedere con l'intervento tradizionale a causa delle condizioni di salute del paziente, che in precedenza era stato sottoposto a un triplice intervento di bypass aorto-coronarico. Per asportare il tumore, in breve, i medici hanno introdotto una cannula particolare attraverso il collo del paziente per farla giungere fino al cuore.

- la rimozione del trombo/tumore dal cuore attraverso l'apertura del torace e del cuore con l'ausilio del bypass cardiopolmonare totale in collaborazione tra urologi e cardiochirurghi. A coordinare l'equipe medica è stato il professor Gino Gerosa, Direttore di Cardiochirurgia.

È lo stesso professor Gerosa a spiegare che per eseguire l'intervento è stato utilizzato una procedura simile a quella adoperata a Torino nei mesi scorsi per aspirare un tumore al cuore in un sessantunenne.

Un intervento durato poco più di 12 ore con ben 28 medici che si sono aiutati in sala operatoria. Quindi i cardiochirurghi, gli urologi ed i chirurghi epato-biliari coadiuvati dai cardioanestesisti e dai perfusionisti hanno operato contemporaneamente al tavolo operatorio per l'asportazione del rene, per la rimozione del trombo-tumore dalla vena cava e per prevenire l'embolia polmonare causata da eventuali embolizzazioni di materiale neoplastico. Il 77enne, secondo i medici, potrà tornare presto alla vita di tutti i giorni.

E' stato rimosso un tumore renale esteso al cuore in un paziente di 77 anni.

"Interventi di questa complessità, possono essere realizzati in centri altamente specializzati grazie al supporto di tecnologie all'avanguardia e di personale altamente professionale, duttile ad esperienze multidisciplinari", concludono gli esperti.

Altre Notizie