Berlusconi: "Gli italiani sono impazziti: mi votano 5/6 su 100"

Twitter di Silvio Berlusconi ospite di Pomeriggio5 su Canale 5

Twitter di Silvio Berlusconi ospite di Pomeriggio5 su Canale 5

"E così alla bella età che mi ritrovo sono costretto a scendere di nuovo in campo per mettere un freno alla pazzia dei suoi concittadini". Poi ha iniziato un monologo di almeno 20 minuti. Dimmi, cosa ha fatto?'.No, voglio sapere da te cosa ha fatto il Signor Di Maio... "Molto meglio quelle che scrivo io". Dall'altra parte c'è il signor Di Maio, e che cosa ha fatto lui?

Durante la puntata della trasmissione Pomeriggio Cinque, condotta da Barbara D'Urso, Silvio Berlusconi si è lanciato in una dura invettiva contro il vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio domandandosi più volte come gli italiani abbiano potuto votare una persona che, a suo avviso, ha così poche competenze. "Qualcuno ha detto che da vecchio sono diventato sordo e non sento le parole - ha ironizzato il leader di Forza Italia - suggerisco per il prossimo anno una signorina che faccia i segnali" per i sordomuti. L'82enne ha commentato: "Berlusconi ha fatto tanto, abbassato le tasse, ha creato un ruolo per l'Italia nel mondo, ha creato posti di lavoro".

"Siete tutti pazzi! Gli italiani sono usciti di testa!". "Di Battista chi è?", ha chiesto al pubblico in sala. Quanti esami ha superato con 30 e lode? Che lauree ha preso? E il giudizio del presidente di Forza Italia è impietoso: "Nessuna canzone mi è piaciuta - dice - sono tutte boiate". "Il centrodestra unito ha vinto tutte le elezioni dopo il 4 marzo". Ho ripreso a lavorare moltissimo, perché sono preoccupato per come sta andando il mondo.

Berlusconi spiega che si candiderà alle prossime europee per "senso di responsabilità". Vista la collocazione da capolista e l'elezione pressoché scontata, l'ex cavaliere ha già trovato l'appartamento che fa per lui a Bruxelles. Di fronte all'atteggiamento dell'ex Premier, Barbara D'Urso ha cercato di riportare la calma in studio. La vittoria in Abruzzo, con il trionfo della Lega, non sembra aver placato l'ex premier, che non nomina mai Matteo Salvini.

Altre Notizie