Europhonica: "Sogno di Antonio e Bartosz non sia vano"

Antonio Megalizzi per noi viaggio a più voci

L'omaggio del parlamento Ue alla memoria di Antonio Megalizzi

Grandissima commozione oggi pomeriggio alla cerimonia che si è tenuta al Parlamento europeo in memoria di Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski, i due giornalisti uccisi nell'attentato a Strasburgo esattamente due mesi fa. Lo studio radiofonico 1 dell'Eurocamera è stato intitolato ai due reporter alla presenza di alcuni membri delle famiglie di Antonio e Bartosz. A svelare la targa il presidente dell'Eurocamera Antonio Tajani.

"Non possiamo rimarginare le ferite del vostro cuore, ha detto il presidente rivolgendosi a familiari ed amici (in Francia erano presenti la sorella di Antonio Federica e la fidanzata Luana, ndr), ma nessuno dimenticherà Antonio e Bartosz, il cui progetto informativo ed europeista è ripartito". Non facciamo morire il sogno di Antonio. Andrea Fioravanti, amico e collega di Megalizzi e Orent-Niedzielski, ha spiegato che "Tajani ci ha promesso che farà tutto il possibile per sostenere Europhonica in futuro: non nei prossimi mesi, ma nei prossimi anni". I colleghi di Europhonica, circuito di radio universitarie, sono infatti a Strasburgo a seguire i lavori dell'Assemblea Ue per informare giovani e universitari sull'Unione europea.

Altre Notizie