Gorgonzola Dop richiamato per listeria

Il Ministero lancia l’allarme: c’è un formaggio dop dannoso per la salute. D’Agata: «Non mangiatelo»

Ritirati lotti di gorgonzola dolce: rischio contaminazione

Il Ministero della Salute ha disposto il richiamo di alcuni lotti di gorgonzola dolce dop dei marchi Igor Blu, Novarì, Bella Italia, Casa Leonardi e Colle Maggio per presenza per la presenza di un batterio chiamato Listeria monocytogenes.

Novarì in confezione da 1,5 kg con lotto 0074027 e data di scadenza 07/03/2019.

Bella Italia - confezione da 1,5 kg con lotto 0074040 e data di scadenza 07/03/2019. A scopo cautelativo e al fine di garantire la sicurezza dei consumatori, Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", raccomanda a coloro che hanno acquistato il prodotto medesimo dei lotti di appartenenza, di NON consumarlo e di restituirlo al punto vendita dove è stato acquistato.

Casa Leonardi - confezione da 1,5 kg con lotto numero 0074035 e data di scadenza 07/03/2019 e lotto numero 0083002 e data di scadenza 08/03/2019.

Colle Maggio in formato da 300 grammi variabili, con lotto 0088003 e data di scadenza 17/02/2019. Il Ministero consiglia naturalmente di evitare di consumare il gorgonzola di questi marchi e di questi specifici lotti (sopra elencati), per scongiurare un possibile rischio per la nostra salute.

Secondo quanto rivelato nel comunicato ufficiale del Ministero della Salute, tutte le confezioni di formaggio richiamate sono state prodotte dall'azienda Igor Srl, nello stabilimento di Strada Natale Leonardi 32 a Cameri, Novara.

Altre Notizie