MWC 2019, Huawei presenta smartphone pieghevole Mate X

Svelato a sorpresa Huawei Mate X: schermo flessibile e 5G

Signori e Signore ecco lo smartphone pieghevole di Huawei, Mate X ed è più bello del Samsung Galaxy Fold

Al Mobile World Congress di Barcellona, Huawei lancia la rivoluzione dello smartphone. Due novità che anticipano (forse un pochino troppo) il prossimo futuro, e che aprono le porte ad un futuro ricco di nuove possibilità.

A conti fatti, si tratta del primo aggiornamento correttivo per Huawei Mate 10 Pro dopo l'arrivo sulla scena di Android Pie, motivo per il quale tutti si aspettano che il pacchetto software possa risolvere qualche piccolo bug trapelato qua e là in queste settimane. Huawei ha seguito un approccio completamente diverso rispetto al Galaxy Fold, implementando uno schermo che si piega verso l'esterno.

Un'altra considerazione riguarda i componenti hardware e il comparto fotografico, che dovrebbero trovare posto nella barra laterale dello smartphone, l'unico bordo più spesso e consistente del dispositivo su cui si trova - stando alla foto dell'ormai famoso cartellone pubblicitario - il tasto di accensione che potrebbe includere anche il sensore per le impronte digitali.

Monta una batteria ad alta capacità da 4500mAh che supporta il sistema di ricarica SuperCharge da 55W.

Grazie ad un sistema di quattro antenne e un modulo 5G, il Huawei Mate X sarà in grado di connettersi alle future reti veloci, con una velocità 10 volte superiore all'attuale 4G: può raggiungere una velocità massima in download di 4.6 Gbps. Quando si richiude il Mate X, si hanno due schermi più piccoli. In ogni caso una cosa è certa: per acquistare il primo smartphone pieghevole di Huawei, sarà necessario sborsare 2299 euro, per la versione con 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna.

Altre Notizie