Presentata la nuova Toro Rosso con Kvyat e Albon

Formula 1 | Ecco la Toro Rosso STR14

ToroRosso

La Toro Rosso ha tolto i veli alla STR14, la propria monoposto per la stagione 2019 di Formula 1. Al secondo anno di collaborazione con Honda, che fornirà anche quest'anno il power unit, Toro Rosso potrà contare sul sostegno della casa madre, visto che anche il team Red Bull è passato alla motorizzazione giapponese e fornirà l'intero retrotreno alla scuderia italiana.

Una monoposto, la STR14, il cui progetto vide la luce lo scorso anno sotto la guida di James Key, chiacchierato ingegnere poi passato in McLaren, proseguito poi con il suo vice, Jody Egginton. Praticamente identica la parte anteriore con un muso che è la fotocopia di quello dell'anno passato, mentre l'ala è conforme ai nuovi regolamenti ma ancora piuttosto semplice per pensare che si tratti della conformazione definitiva per Melbourne. Altro particolare degno di nota, fiancate che si abbassano più in fretta subito dietro l'imboccatura e appaiono più scavate verso il diffusore, dettaglio segnalato da una carrozzeria più abbondante accanto allo scarico.

Cambiata completamente la formazione, il rientrante Daniil Kvyat e il debuttante anglo-thailandese Alexander Albon cercheranno di conquistare più dei 33 punti messi insieme l'anno scorso da Pierre Gasly (29) e Brendon Hartley (4). Nessuna grossa novità dalla livrea che mantiene i colori che la contraddistinguono dal 2017.

La vera FW42 infatti, sarà svelata solo nei test di Barcellona che scatteranno la prossima settimana, poiché i team vorranno massimizzare i tempi per sviluppare le auto (specie il team di Grove che si dice sia in ritardo sullo sviluppo), e mostrare il meno possibile delle loro creature per la stagione ormai alle porte.

Altre Notizie