Russia, orsi polari invadono un villaggio: negato l’abbattimento

Orsi polari invadono un villaggio

Russia, orsi polari invadono un villaggio: negato l’abbattimento

L'arcipelago nord-orientale della Russia ha infatti chiesto aiuto per potere fronteggiare la vera e propria invasione di questi giganti simbolo del Polo Nord che, abituati a vivere fra i ghiacci, ora sono costretti a passare più tempo sulla terraferma in cerca di cibo con un livello di competizione fra gli individui della specie sempre più alto.

Orsi polari che si aggirano nei parco giochi dei bambini. Gli orsi polari vanno in cerca di cibo ed entrano pertanto nelle aree abitate seminando il panico. Ad esempio, nell'area dell'insediamento urbano di Belushya Gubá c'erano 52 animali. L'ente per la protezione degli animali non ha dato il via libera all'abbattimento degli orsi e quindi gli abitanti locali si stanno adattando con stratagemmi improvvisati per allontanare gli animali, come fare rumore e altri metodi "non letali".

Rosprirodnadzor, il Servizio federale per il controllo dell'uso delle risorse naturali, ha negato il permesso di sparare agli esemplari più aggressivi e gli specialisti sperano di risolvere questa situazione senza l'uso di armi. По словам главы администрации, медведи ведут себя агрессивно, "гоняются за людьми и заходят в подъезды". Хищники начали заходить на территорию населенных пунктов еще в ноябре.

Altre Notizie