Sanremo, esorcista contro Virginia Raffaele: "ha invocato Satana"

Virginia Raffaele

Salvini è preoccupato per l'invocazione a Satana fatta da Virginia Raffaele a Sanremo (...) | Flashes

L'esibizione incriminata è andata in onda al Festival della Canzone la scorsa settimana.

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha condiviso sulla propria pagina Facebook un articolo di critica a Virginia Raffaele, conduttrice del Festival di Sanremo, per aver fatto "un'invocazione a Satana" durante uno sketch comico. Immediata la reazione di don Aldo Bonaiuto, responsabile del servizio nazionale anti-sette che si è detto "allibito" dalla performance della Raffaele.

La vicenda è così diventata una questione di natura politica, e oltre al commento del vicepremier, numerosi politici (Lega, Forza Italia e PD) hanno espresso aspre critiche contro Virginia. "Pur non comprendendo quale fosse l'intento - ha scritto il don sulle pagine del sito Interris - il ridicolizzare o, ancor più grave, inneggiare il nome di Satana in prima serata su Rai Uno, penso sia stato uno scivolone sconcertante". Non bisogna sottovalutare il problema delle sette... "È un fenomeno preoccupante, molto più vicino e più frequente di quanto si pensi". "Così almeno questa coda, diabolica..., sanremese uscirà dal campo delle controversie festivaliere e resterà in campo solo la musica", la dichiarazione del senatore Maurizio Gasparri (FI).

Un dettaglio che probabilmente è sfuggito al grande pubblico, rivedendo il video però si sente chiaramente la donna pronunciare cinque volte il nome Satana. L'anatema è don Aldo Buonaiuto, uno dei volti più noti della Comunità Papa Giovanni XXIII, dove opera da 27 anni 15 dei quali accanto al fondatore don Oreste Benzi. "Equivoco acustico? Modo di dire che potrebbe capitare a chiunque? Altro? Sarà la stessa Raffaele, ormai celebrata artista, a svelare il mistero".

Non ho la TV;per scelta l'abbiamo buttata, non ne sento la mancanza, anzi abbiamo ritrovato a tavola il dialogo, parliamo di tutto quello che ci capita durante il giorno;senza dimenticare di ringraziare Dio per i doni che ogni giorno ci da.

Altre Notizie