Ue, Conte a Strasburgo: "Juncker verrà a Roma l'1 Aprile"

Italian Prime Minister Giuseppe Conte speaks during a joint press conference with his Lebanese counterpart Saad Hariri at the Government House in Beirut Lebanon Thursday Feb. 7 2019

Il Premier Conte insultato al Parlamento Europeo: “un burattino di Lega e M5S”

"Conte è un burattino di Salvini e Di Maio" e "Non è questa l'Italia che conosciamo" sono state le loro invettive, subito destinate ad ottenere vasta risonanza in Italia e non solo. Il grafico sopra mostra appunto il tempo che ogni capo di Stato o di governo che è stato audito finora (Conte escluso, ha parlato ieri) ha dedicato a un determinato argomento. La politica ha rinunciato alla sua funzione legittimante e rappresentativa, apparendo - agli occhi dei cittadini - distante e "oligarchica".

Nell'Europa da riformare il tema della difesa è stato sottolineato con forza, oltre che dalla Merkel, anche dalla Romania e dall'Estonia ma quello che è da notare è che praticamente tutti hanno citato questo tema: significa che gli Stati lo considerano più importante di quanto non emerga nel dibattito pubblico. Di qui l'auspicio che una voce europea unita trovi spazio anche al Consiglio di Sicurezza dell'Onu.

(Strasburgo) "L'insufficiente solidarietà all'interno dell'Unione spiega perché l'Europa fatica a essere più equa e sociale". L'Unione Europea deve saper parlare al mondo. Lotta contro la disoccupazione e sostegno alla crescita, sono, per Conte, due priorità assolute.

"L'incontro è andato molto bene e il 1 aprile il presidente Juncker verrà a Roma" per un nuovo bilaterale.

Altre Notizie