Air Italy annuncia: "Voli da Olbia senza compensazione"

L'Enac: 'Tre velivoli Boeing 737 Max 8 nella flotta italiana Air Italy, ma seguono prescrizioni Faa'

A Malpensa tre B737 Max 8, l'aereo precipitato in Etiopia. Ma Air Italy rassicura

A dare l'annuncio tanto atteso lo Chief Operating Officer, Rossen Dimitrov, durante un incontro a Olbia con i dipendenti di Air Italy che sono stati messi in salvo insieme al ruolo dell'aeroporto Costa Smeralda.

Air Italy annuncia oggi che, dopo una approfondita valutazione, ha deciso di presentare ufficialmente l'accettazione degli oneri di servizio pubblico per volare sulle due rotte da Olbia (Olbia -Roma Fiumicino ed Olbia - Milano Linate) senza compensazione finanziaria. Aerei di questo modello, da qualche mese, sono utilizzati anche dalla compagnia Air Italy. Il primo è stato inaugurato il 14 maggio 2018 a Malpensa con una sontuosa cerimonia. LAnp ha "richiesto all'Ente Nazionale dell'Aviazione Civile (Enac) di intervenire su tutte le compagnie italiane che hanno in uso questa tipologia di aeromobile, mettendo a terra le macchine e facendo i controlli necessari".

Il vettore ha diramato un comunicato ufficiale: "Per la nostra compagnia aerea, la sicurezza dei nostri passeggeri è da sempre la principale priorità".

In Europa l'agenzia europea per la sicurezza aerea ha detto che sta "monitorando da vicino" il quadro, ma che "è ancora troppo presto per fornire indicazioni alle compagnie europee, o per agire". L'Enac, secondo quanto si apprende, ha disposto lo stop operativo dei B737 dalle 21 di stasera.

In riposta alle polemiche nate dopo il drammatico incidente in Etiopia, l'Air Italy fa sapere di essere conforme a tutte le regole di volo. "Con riguardo al B737 Max 8 e a tutti gli aeromobili operativi in flotta, la compagnia si trova in piena conformità con le disposizioni delle autorità aeronautiche e alle procedure operative e direttive del costruttore".

Altre Notizie