Bohemian Rhapsody: i Queen stanno valutando l'idea di un sequel

Il piccolo pianista

Il piccolo pianista

Ecco il video della fantastica esibizione.

Ma procediamo con ordine.

Rudi Dolezal - che ha diretto i video per la band e si è avvicinato a Mercury durante la sua vita - ha detto in un'intervista al leggendario manager della regina Jim Beach, "Sono sicuro che progetta un sequel che inizia con Live Aid".

Il dio della chitarra Queen, Brian May, ha accennato a un sequel del film, e ci sono altre storie di Mercurio da raccontare.

Bohemian Rhapsody continua a collezionare successi e primati nel mercato italiano. Chissà, potrebbe anche esserci un sequel!

Si attende ora di scoprire se alle parole di Rudi Dolezal seguirà una conferma ufficiale, certo è che la realizzazione di un sequel di Bohemian Rhapsody sarebbe una bella e gradita sorpresa.

"La cosa è molto discussa tra i Queen e le persone coinvolte".

Con un'intensa ed emozionante prova d'attore per Rami Malek, Bohemian Rhapsody si concentra sul racconto realistico, elettrizzante e coinvolgente della parabola artistica di Freddie Mercury: dai giorni da semplice addetto ai bagagli dell'aeroporto di Heathrow al successo mondiale del Live Aid, la straordinaria performance che lo rese icona senza tempo e che consegnò la sua band, i Queen, alla storia.

Al momento parliamo di semplici ipotesi e possibilità che non sappiamo se si concretizzeranno. Soprattutto dopo che la pellicola è stata in grado di incassare più di 870 milioni di euro in tutto il mondo, diventando il film musicale di maggior successo nella storia del cinema.

Altre Notizie