La Crew Dragon in arrivo alla Stazione Spaziale - DIRETTA - Scienza & Tecnica

SpaceX tutto pronto per il primo volo di una navetta Usa dopo lo Shuttle

Sabato 2 marzo decolla la navicella spaziale SpaceX Crew Dragon verso la ISS, meteo permettendo

Una volta terminate le fasi di depressurizzazione, dalla Crew Dragon non uscirà, come comunque accadrà prima o poi, Elon Musk, il fondatore di SpaceX, l'azienda privata che ha stretto un patto con la Nasa, e nemmeno Ripley che pure ha tanti sensori per assomigliare a un essere umano e dare risposte su questo volo: il manichino a bordo della navicella, riutilizzabile e che potrà ospitare fino a 7 astronauti, si chiama così in onore alla protagonista di Alien, non proprio un film che lascia tranquilli sulla poltrona sognando missioni spaziali.

SpaceX lancerà il 2 marzo la capsula senza equipaggio Crew Dragon dal Kennedy Space Center, a Cape Canaveral, in Florida.

La capsula non avrà cioè bisogno dell'aiuto del braccio robotico, come accade per le navette Dragon della SpaceX utilizzate come cargo. Il lancio avverrà alle 8:45, ora italiana: un razzo Falcon 9 trasporterà la capsula verso la Stazione Spaziale Internazionale.

Chiamata Demo-1, la missione è cruciale per raccogliere tutti i dati che permetteranno di programmare al meglio la prima missione con astronauti a bordo, prevista in luglio.

Insomma, dopo otto anni e oltre tre miliardi di dollari pagati all'agenzia russa Roscosmos, sembra imminente il momento in cui gli astronauti americani torneranno a viaggiare su veicoli "made in USA". È stata posizionata su uno dei quattro posti per i passeggeri e dotata di telecamere che SpaceX ha utilizzato durante il lancio. Tornando a Crew Dragon, dopo l'attracco alla ISS, gli astronauti della Stazione apriranno i portelloni ed entreranno nella navicella, che all'interno è davvero avveniristica: schermi con touch screen, e una postazione di comando che ricorda quelle delle navicelle da fantascienza, saranno ispezionati e controllati dal russo Oleg Kononenko, dal canadese David Saint-Jacques e dall'americana Anne Mc Clain. Anche la capsula della Boeing dovrebbe effettuare il suo volo inaugurale entro l'anno in corso.

Torino - Gli Stati Uniti ritornano ad avere una propria autonomia per i voli spaziali con astronauti.

Altre Notizie