La depressione si cura col suicidio? Arriva la chetamina spray

Ketamina come anestetico

Nasce negli Usa un nuovo spray nasale antidepressivo a base di ketamina

Arriva dagli Usa un nuovo farmaco, approvato dalla Food and Drug Administration (Fda) - l'agenzia statunitense che regola i farmaci - a base di esketamina per la terapia della depressione negli adulti che hanno provato altri antidepressivi (almeno due) senza risultato.

Lo spray nasale verrà utilizzato assieme a un antidepressivo orale sotto stretto controllo medico ed è destinato ai pazienti che non hanno risposto ad altri trattamenti "Spravato" infatti ha una serie di effetti collaterali tra cui il difetto di attenzione e impulsi suicidi. Quest'ultima è un anestetico generale molto simile alla ketamina, per questo motivo intorno all'approvazione della FDA del farmaco ci sono dei dubbi, che agisce in modo da ridurre, in modo molto più immediato di un normale psicofarmaco, la depressione. Lo spray nasale, però, è tutt'altro che un semplice farmaco da utilizzare nel momento del bisogno: le norme che ne regolamentano l'utilizzo sono molteplici e si stima possa avere incidenza positiva su una percentuale pari al 66% dei pazienti. La FDA ha prescritto inoltre un sistema di distribuzione limitato del farmaco. I pazienti, in pratica, non potranno portare lo spray a casa, ma dovranno restare due ore sotto osservazione dopo il trattamento, per l'intera giornata non potranno guidare veicoli o usare macchinari da lavoro. In sostanza gli anti-depressivi in uso fanno sì che la serotonina nota anche come "ormone del buonumore" resti più a lungo nel cervello.

Lo spray nasale contro la depressione può essere decisamente rivoluzionario nell'ambito medico e non solo.

"Dopo più di trent'anni dall'introduzione degli SSRI che non sono efficaci in metà dei pazienti cui vengono somministrati - spiega Pinna - finalmente il campo della psichiatria ha fatto passi da gigante nel garantire una terapia per le turbe dell'umore con una nuova generazione di antidepressivi che domineranno il campo e miglioreranno la salute di milioni di persone nel mondo. Finalmente si vede la luce dopo decenni bui per il trattamento delle malattie mentali".

Altre Notizie