Ranieri, contro Spal voglio Roma attenta

Roma Ranieri

Roma, Ranieri: "Voglio una squadra attenta e senza paura. Dzeko e Schick insieme"

Prima di decidere tra Santon e Karsdorp devo sapere se Kolarov è disponibile. "Se fanno bene magari li comprano, altrimenti no. Io credo nella voglia di mettersi in mostra". Buone notizie per Claudio Ranieri arrivano da Zaniolo, che si allena in gruppo e punta una maglia da titolare per la gara di domani sera.

Una squadra che giochi senza condizionamenti e senza paura. Fazio per me è un calciatore importante ed intelligente, che sa leggere bene l'azione, sono convinto che possa far bene con me.

SPAL - A Ferrara col cambio di modulo e un 4-4-2 che i giocatori piano piano stanno assorbendo: "La squadra ha risposto bene a ciò che le sto chiedendo. Però vedo molta predisposizione a fare le cose che io chiedo". "Sono situazioni che vanno calibrate per dare equilibrio alla squadra".

La paura degli infortuni. I giocatori di carattere sono ansiogeni. Zaniolo ha avuto una botta alla caviglia e questo si ripercuote sul polpaccio. Devo stare attento, in questo momento, ai calciatori che hanno qualche piccolo problema.

Vede che i giocatori hanno paura di farsi male?

Petagna. "Ho visto la partita dell'andata e altre partite della SPAL. Cengiz non andrà in Nazionale e spero di recuperarlo dopo la sosta". "Sono bravi a trovare la soluzione e prenderti in velocità, cercheremo di stare compatti". L'obiettivo è pensare al presente, Ranieri lo sa, e questo vale anche per il mercato: "Non credo che i giocatori si sentano di passaggio e se anche così fosse dovrebbero rendere di più".

Il ricordo. "Sabato con la Spal ricorderemo Taccola morto nel '69 io lo ricordo perché oltre a essere tifoso, quell'anno entrai nella Roma".

Altre Notizie