Reddito cittadinanza, Toti: "Incontro costruttivo, sono più ottimista"

Navigator giù e centri per l'impiego su la bilancia del reddito di cittadinanza

13 marzo 2019

L'accordo dovrà essere inserito come emendamento al "decretone", che la Camera dei deputati sta prendendo in esame proprio in questi giorni. Dal 6 marzo la macchina organizzativa ha preso il via, ma si sta ancora lavorando per mettere a punto alcune questioni aperte.

Intanto si aggiornano le richieste per il reddito di cittadinanza.

Navigator giù e centri per l'impiego su: la bilancia del reddito di cittadinanza " Esprimo soddisfazione per l'accordo raggiunto in Conferenza Stato-Regioni sul Decreto-legge del Reddito di cittadinanza. E la commissione ha dimostrato, al di là delle appartenenze politiche diverse, grande serietà e capacità politica non solo nel difendere le prerogative delle Regioni in tema di politiche del lavoro, ma soprattutto nell'apportare emendamenti propositivi. L'intesa è stata trovata sull'assunzione con contratto di collaboratore di 3.000 navigator, la metà rispetto alla previsione iniziale di 6.000 unità, che dovranno lavorare in stretta connessione con i centri per l'impiego. Circa 56 mila sono contratti a tempo indeterminato in più, frutto anche della trasformazione di vecchi contratti. "È il momento di avviare le politiche attive per il lavoro in Italia".

L'incontro con il ministro Di Maio si è svolto al Mise.

"Per i centri per l'impiego le regioni potranno partire subito con l'assunzione di 4000 persone tramite concorso grazie agli stanziamenti in legge di stabilità" ha detto l'assessore della Toscana e coordinatrice degli assessori regionali al lavoro Cristina Grieco al termine della Conferenza Unificata.

Per l'assessore veneto l'intesa, strumento previsto dall'ordinamento, "è un atto politico forte, che impegna le Regioni con un ruolo paritetico a quello del Ministero". Cioè la stessa funzione che svolgono, attualmente, i precari di Anpal Servizi.

50 milioni per il 2021.

Uscendo dalla riunione al ministero degli Affari regionali, Toti ha precisato che i 3mila navigator "saranno assunti da Anpal per l'assistenza tecnica e successivamente ci saranno dei concorsi su base regionale". Ora sarà importante riuscire a declinare questa misura sul territorio valdostano cercando di valorizzare la parte premiante di questa misura di contrasto alla povertà che è quella relativa al "Patto per il lavoro". Si dimezza il numero di navigator previsti: saranno circa 3000 le assunzioni. Ma l'assistente non è sovrapponibile al navigator.

Altre Notizie