Ucciso a New York "Frank" Calì: il boss della famiglia Gambino

Ammazzato a New York dalla criminalità organizzata il 53enne italoamericano Francesco “Frank” Cal

Ucciso a New York "Frank" Calì: il boss della famiglia Gambino

Conosciuto come "Frankye Boy", capomafia della famiglia Gambino - come riportato dal New York Daily News - sarebbe stato ucciso con sei colpi di arma da fuoco al petto e poi investito da un'auto. Secondo la polizia, la vittima era un membro di alto rango della famiglia dei Gambino. Colpi sparati da un uomo che, prima di darsi alla fuga, ha travolto Calì con la propria auto - blu, secondo la testimonianza -. Venne arrestato nel febbraio 2008 nell'operazione Old Bridge insieme ad altri 62 presunti affiliati, con le accuse di racket, estorsione e associazione a delinquere. La polizia non ha ancora eseguito alcun arresto.

Qualcuno potrebbe averlo eliminato proprio per questo secondo le prime ipotesi. All'epoca, John Gotti fece uccidere il boss Paul Castellano per prenderne il posto come Capofamiglia dei Gambino.

Altre Notizie